Come nasce un progetto personalizzato?

Un progetto personalizzato nasce da una paziente ricerca e da un approfondito studio preliminare ed è in grado di soddisfare le più disparate esigenze funzionali ed estetiche della committenza, grazie ad una composizione su misura, di tipo “sartoriale”. Ogni progetto è diverso come diverso è il luogo di edificazione o di recupero del costruito, come diverse sono le persone che lo vivranno. Per questo motivo non ci sono due progetti uguali.

Ciascuno nasce da una conoscenza approfondita del sito; il genius loci come voce narrante, il progetto come filo conduttore in grado di unire il passato col presente nel rispetto per la natura e per il lembo di città in cui si va a inserire la nuova edificazione o il recupero dell’esistente. Questa premessa unita ad una attenta analisi dei desiderata del cliente, porteranno alla giusta soluzione basata specificatamente sulle esigenze della committenza.

Costante ricerca del connubio forma/funzione

Ciò che accomuna le mie architetture è la costante ricerca del connubio forma/funzione,  come l’unico in grado di sopravvivere all’oblio del tempo e della moda e di soddisfare l’anima e il corpo. Grazie alle specifiche competenze nell’architettura del verde e nell’arte dei giardini, coniugo la passione per l’architettura naturale con lo studio della bioclimatica e dell’architettura bioecologica e della bioedilizia, al fine di fondere e “confondere” le energie naturali con lo spazio antropizzato.

A Bologna, il mio studio esegue la progettazione di nuove costruzioni e ristrutturazioni, di arredamenti e architetture d’interni, il design di oggetti e arredi su misura.